Archivio

Copyright Associazione Ultimi 2014 © All Rights Reserved

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Associazione Ultimi, Via delle Puglie, Parco Castello 12, 84085, Mercato San Severino (Sa)

e-mail: info@ultimi.eu

C.F. 95139800650; C/C:1016919712; IBAN: IT 10V0 7601 15200 0010 1691 9712

Aggiornata la nuova pagina dedicata alla I Giornata della legalità di Ultimi - Inserite le foto

INCONTRI CON I RAGAZZI DELLE SCUOLE

 

 

DONA IL TUO 5 PER MILLE A "ULTIMI": C.F. 95139800650

IL POPOLO DORME LA TERRA MUORE

 

“Che sia un momento di riflessione e di risveglio per questa sonnacchiosa terra”. Il sindaco di Casamarciano annuncia così l’evento organizzato da Acli e associazione Ultimi col patrocinio del Comune e della Parrocchia di San Clemente: la III giornata della legalità e dell’ambiente intitolata “Il popolo dorme, la terra muore”.

Il convegno si è svolto venerdì 7 febbraio 2014 presso l'Istituto comprensivo di Casamarciano e ha visto tra i relatori Don Aniello Manganiello, fondatore di Ultimi, Carmine Festa, caporedattore del Corriere del Mezzogiorno, don Raffaele Rossi, parroco di Casamarciano, il sindaco Andrea Manzi, Antonio Russo, commissario provinciale Acli Napoli, il giornalista e presidente dell'Ass. Utlimi Andrea Manzi, Federico Bisceglia, magistrato, Antonio Mafella, oncologo, don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, don Aniello Tortora, parroco di Pomigliano e responsabile dell'ufficio affari sociali della diocesi di Nola.

 

CONTINUA>>>

 

«Da cittadini, Istituzioni e Chiesa la scossa per risvegliare la coscienza di tutti, l’Irpinia può ancora salvarsi dai veleni abusivi».

A parlare è Don Aniello Manganiello nel corso del convegno «Ambiente, Salute, Territorio» tenutosi nel pomeriggio di ieri nell’aula consiliare di Palazzo di Città.

«Lo Stato avrebbe dovuto incentivare l’iniziativa privata per combattere il potere della malavita divenuta un vero e proprio ammortizzatore sociale che risucchia i giovani senza lavoro e avvelena le nostre terre», aggiunge Don Aniello, fondatore dell’Associazione per la Legalità «Ultimi» presente oggi a Napoli per la manifestazione #fiumeinpiena contro il biocidio.