Don Aniello Manganiello

Copyright Associazione Ultimi 2014 © All Rights Reserved

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Associazione Ultimi, Via delle Puglie, Parco Castello 12, 84085, Mercato San Severino (Sa)

e-mail: info@ultimi.eu

C.F. 95139800650; C/C:1016919712; IBAN: IT 10V0 7601 15200 0010 1691 9712

Aggiornata la nuova pagina dedicata alla I Giornata della legalità di Ultimi - Inserite le foto

DONA IL TUO 5 PER MILLE A "ULTIMI": C.F. 95139800650

IN EVIDENZA

5 settembre 2014

 

Basta scuole dell’orrore

 

La funzione educativa vacilla sempre di più e questo crea una grave emergenza nel paese. Abbiamo più volte sostenuto che non c’è futuro senza una pedagogia quotidiana che guidi i processi e la crescita dei giovani.

 

(continua a leggere)

4 luglio 2014

 

La verità dei migranti

 

2 agosto 2014

 

IO & GLI ULTIMI

Quel messaggio dei buoni figli

 

Cominciava già nell’autunno del 1994 la mia durissima lotta per il recupero e la riabilitazione di tossici e delinquenti dall’inferno di una violenza senza limiti. Un percorso che ha caratterizzato l’inizio e segnato la mia vita sacerdotale.

 

(continua a leggere)

25 luglio 2014

 

Via i neomelodici dagli oratori

 

A tutto c’è un limite, ma la musica neomelodica negli orari no, quella, per favore, proprio non è possibile proporla. Non si può offrire ai nostri ragazzi quel melange di sottocultura e sentimenti adulterati che sostengono quelle proposte. No, proprio no.

 

(continua a leggere)

 

 

 

 

18 luglio 2014

 

Conversione di un boss

 

A un malavitoso non è impossibile il recupero e la svolta.

Tra le conversioni alle quali il Signore mi ha dato la gioia di contribuire c’è quella di Tonino Torre, forse per me la più inattesa.

 

(continua a leggere)

 

 

 

 

11 luglio 2014

 

Non c'è soltanto la terra dei fuochi

 

Ho visto in televisione sul Tgr della Campania don Maurizio Patriciello assai arrabbiato per i ritardi del governo in merito alla “terra dei fuochi”, e va bene. Ne condivido le preoccupazioni per i diritti negati e per le insidie crescenti del territorio. Ma noi del “triangolo della morte” Nola-Marigliano-Acerra cosa dovremmo dire? (Continua a leggere)

Gli anni al Don Guanella di Napoli